Gruppo 00 - Sonogramma 11

Gruppo 00

Sonogramma 11 (visualizza il video)

acrilico su tela, diffusione sonora,
videoproiezione - cm 100 x 150

Sonogramma 11 è un oggetto pittorico “bimediale”, simultaneamente visibile e udibile. Su una tela su cui sono tracciati segni grafici di diverso spessore, i sonogrammi appunto, viene proiettato un fascio verticale di luce rossa che guida lo spettatore alla scoperta dell’opera, poiché scandisce chiaramente la corrispondenza tra i tempi di lettura e di ascolto. La luce, che interpreta il valore acustico del tracciato, secondo il principio del sequenzer (usato in altro modo nella musica elettronica), procede in senso destrorso, seguendo la direzione della scrittura sulla tela. In questo modo, ciò che viene presentato come una sorta di partitura musicale immaginaria è immediatamente trasferito sul piano uditivo: la percezione delle altezze sonore si muove in senso verticale dal basso verso l’alto, ovvero dai suoni più gravi a quelli più acuti, sino a giungere alla soglia degli ultrasuoni. Tale procedimento esalta la corrispondenza biunivoca propria del “sono-gramma”. Sul piano fisico il codice di relazione suono-luce-immagine è basato su un sistema di riferimento matematico spazio-temporale, la cui realizzazione concreta avviene mediante l’ausilio di mezzi informatici.

Il nuovo segno così originato annulla la prevalenza di un linguaggio sull’altro, alla ricerca di una sperimentazione che permetta una diversa fusione tra i due media, cercando di saldare il gesto artistico all’uso delle nuove tecnologie.