Presentazione

La seconda edizione del Premio Sinestesie (e la terza mostra) registra una crescita significativa in più di un senso.

In primo luogo, abbiamo scelto di ampliare i confini dell’ambito di ricerca: dal vedere il suono della passata edizione, che prendeva in considerazione solo i due sensi “maggiori”, abbiamo voluto estendere il campo all’intera gamma della percezione, alzando così il livello della sfida proposta agli artisti e rendendola ancora più stimolante.

La risposta è stata soddisfacente, sia sotto l’aspetto qualitativo delle opere proposte, sia sotto quello quantitativo e, per così dire, “territoriale”. Si è potuto, infatti, constatare un sensibile aumento del numero delle domande pervenute e un consistente ampliamento delle aree geografiche di provenienza delle domande stesse, diffuse su gran parte del territorio nazionale.

Terzo, e non meno importante, segno di crescita: quest’anno le tappe abruzzesi della mostra sono ospitate in due luoghi di indubbio prestigio come il Museo di S. Maria dei Raccomandati a L’Aquila e il Museo Michetti a Francavilla al Mare, sedi rese disponibili grazie alla sensibilità dei Comuni coinvolti e dei rispettivi Assessorati alle Politiche Culturali. Il nostro sincero ringraziamento, dunque, va alle istituzioni che hanno reso possibile questo significativo passaggio e a tutti coloro che, a vario titolo, hanno dimostrato di credere in questo progetto e di sostenerlo.

Carlo Mangolini
Presidente Associazione FUORISCALA